Il NCS 2 in breve

National Congregation Study 2 :
L’evoluzione dei gruppi religiosi locali in Svizzera (2008 – 2020)

La seconda ondata del National Congregation Study (NCS 2), diretta dal prof. Jörg Stolz, si propone di descrivere e spiegare sociologicamente l’evoluzione del campo religioso svizzero dal 2008. Lo fa analizzando i gruppi religiosi locali (parrocchie, comunità locali, congregazioni) in tutto il Paese e in tutte le tradizioni religiose. Seguendo la linea metodologica adottata dalla prima ondata (NCS1), questa ricerca risponderà alle seguenti due domande centrali:

  1. Come è cambiata la diversità religiosa in Svizzera negli ultimi dodici anni?
  2. Come si può descrivere il campo dei gruppi religiosi locali svizzeri in termini di attività spirituali e sociali e in che misura è cambiato?

Metodi

La NCS 1 è stata la prima indagine europea a disporre di un elenco completo di congregazioni a livello nazionale. Sulla base di questo censimento, sono stati campionati più di mille gruppi ai quali è stato somministrato un questionario che ha fornito dati rappresentativi e inediti. L’NCS2, in quanto seconda ondata, consentirà di fare confronti, ma anche di raccogliere dati che l’NCS1 non aveva (in particolare sull’impatto del COVID-19 e sul rapporto dei gruppi religiosi locali con le questioni ambientali).

Prima di tutto, aggiorneremo il censimento della prima ondata. Come il primo, anche il secondo censimento utilizzerà una definizione precisa del concetto di « congregazione ». Dal censimento, estrarremo un campione rappresentativo di 1400 congregazioni a cui somministreremo una versione aggiornata del questionario utilizzato nella prima ondata.

Risultati attesi

Lo studio contribuirà a creare il primo quadro completo dei cambiamenti nel campo religioso svizzero. Ci concentreremo in particolare sulle tre linee di ricerca seguenti:

  1. La diversità religiosa, le sue cause e i suoi effetti
  2. Attività spirituali e sociali dei gruppi
  3. Il rapporto delle congregazioni con le questioni ambientali

Altri risultati includeranno l’impatto del COVID-19, il cambiamento delle relazioni tra i gruppi religiosi consolidati e i nuovi arrivati, i cambiamenti negli stili rituali, nelle attività sociali, nelle attività politiche, nell’appartenenza, nei sottogruppi, nella composizione sociale e nelle aspettative dei membri e dei leader dei gruppi.

La componente NCS2 sulle questioni ambientali nei gruppi religiosi locali in Svizzera è guidata dal prof. Jens Köhrsen e il suo team (Università di Basilea) nell’ambito del progetto « Are Religions Becoming Green? » (finanziato anche dal FNS).

L’NCS2 è la prima replica di un’indagine nazionale sui gruppi religiosi locali in un Paese europeo. I risultati avranno anche un importante impatto sociale, in quanto giornalisti, politici e leader di gruppi religiosi potranno utilizzarli per informare le loro valutazioni e decisioni.